5 motivi per cui Alberto Angela è meglio di Gianluca Vacchi.

Lo abbiamo detto tante volte: “al cuor non si comanda“. Quindi, figurarsi se sia possibile manipolare le inclinazioni della patata voluttà femminile.

Partendo da questa inconfutabile verità, che ci obbliga così  a tollerare i gusti e le opinioni altrui  in campo “amoroso” (della serie, se alla tua migliore amica piacciono quelli con lo stesso livello di ommità di Enzo Paolo Turchi, saranno pure fatti suoi, no?!), non posso esimermi dal prendere una posizione in quella che definirei una delle più accese (e più che mai attuali) lotte intestine del genere femminile sulla suddetta questione.

Più epica di Guelfi vs Ghibellini.

Più intensa di Cesare vs Ballo ai tempi dei Lùnapop.

Più sanguinosa di Nick Carter vs Kevin Richardson prima che i poster dei BSB diventassero buoni solo per raccogliere la popò di Fuffi.

 

Lo scontro finale.

La guerra dei due mondi:

ALBERTO ANGELA vs. GIANLUCA VACCHI

alberto-angela-gianluca-vacchi

Da un lato troviamo le Angeline – altamente suscettibili al fascino dell’homo sapiens 2.0 – e dall’altro invece le Vacchine (diminutivo ideato senza alcun rancore, giuro) – quelle per cui “tira più un pelo di mocassino da 600 euro che un carro di buoi“: io ovviamente non potevo che appartenere con orgoglio alla falange estrema della prima fazione. Au- au!

E vi spiego il perché:

  1. Il libro (?) di Gianluca Vacchi si intitola Enjoy (che a leggerlo così, sembrerebbe una marca di preservativi per eiaculatori precoci). I titoli dei libri di Alberto Angela hanno invece non meno di nove sillabe. Perché Alberto lo sa che anche i preliminari contano.
  2. Gianluca Vacchi ha lanciato una linea di abbigliamento dal nome “Resilienza” che ha conquistato i cuori di centinaia di coatti in via di alfabetizzazione. Alberto Angela invece, pur conoscendo perfettamente significato ed etimologia della parola “Resilienza”, non la pronuncia mai in pubblico perché sa che feconderebbe gli uteri di migliaia di donne (e poi chi cazz la sente Monica?!?).
  3. Gianluca Vacchi, attraverso le sue foto, ci ha fatto intendere di dormire con il pigiama di seta in yacht e ville di lusso; Alberto Angela, con i suoi speciali in televisione, ci ha fatto intendere di aver dormito praticamente in tutti i continenti del globo terrestre, ma non si è mai scomodato a farci sapere se dorma in boxer o con la divisa da paleontologo, perché Alby lo sa: bisogna sempre stuzzicare la fantasia delle donne.
  4. Gianluca Vacchi spende migliaia di euro in abiti di alta sartoria e calzature di pregiata qualità, ma pare sempre e comunque il postino ossigenato di “C’è posta per te”; Alberto Angela sta alla moda come Beyoncé sta alla sobrietà, eppure riesce ad essere phregno lo stesso.
  5. Gianluca Vacchi, quando posta i suoi balletti in stile “risveglio muscolare al villaggio Valtur”, strappa un sorriso (?); Alberto Angela, quando gesticola e tiene il microfono in mano, è in grado di strappare contratti pre-matrimoniali, anelli al dito e mutandine.

alberto-angela-gianluca-vacchi-1