Happy Birthday David! (30 motivi per cui siamo pazze di Beckham).

Lo so, il titolo è talmente banale, che a confronto le didascalie di Mariano di Vaio su Instagram sembrano essere state scritte d Franco Battiato, ma tant’è: quando si parla di David a me funziona solo una cosa, cioè l’utero.

David Beckham oggi compie 41 anni : visto che ho dovuto rinunciare al progetto di saltargli ‘n cuoll, catapultata fuori da una maxi torta di compleanno e vestita da Jessica Rabbit, mi limiterò ad un decalogo di elogio a nome di tutte noi ovaio-dotate.

 

Caro David, noi ti amiamo perché:

 

  1. Esisti (a 2000 km da casa nostra, ma esisti);
  2. Sei fico;
  3. Sei fico e ti sei riprodotto (non con noi, ma sai David, le vie del coito sono infinite);
  4. Sei fico e ti sei riprodotto quattro volte (per essere sicuro di mandare avanti il popolo eletto);
  5. Sei fico con la barba o senza barba, con lo smoking o la canottiera da braccia rubate all’Agip;
  6. Sei riuscito ad essere fico pure con le treccine alla Sean Paul e le mechés biondo tamarro;
  7. Sei tatuato dalla testa ai piedi e su di noi fai lo stesso effetto della Cappella Sistina sui giapponesi;
  8. C’hai un culo che fa provincia, nomi, cose e città;
  9. C’hai un culo che a guardarlo guadagni dieci anni in più di fertilità (te credo che Elisabetta II ancora campa);
  10. C’hai un culo che non è un culo, è THE culo.
  11. A 41 anni manco un filo di panza o un accenno di doppio mento (Milly Carlucci te spiccia attico e super attico);
  12. Le tue non sono rughe d’espressione: sono rughe d’ovulazione;
  13. A furia di fissarti la tartaruga, viene voglia di usarla per grattugiare il cacio sui maccheroni;
  14. A furia di fissarti in generale, faresti venire voglia di manzo pure ad una vegana;
  15. Se unisco i tuoi tatuaggi con una linea, scommetti che trovo la strada per il punto G?;
  16. Quando parli con quell’accento british, è subito: “the pecorina is on the table;
  17. Ti sei sposato la meglio vestita delle Spice Girls;
  18. Sei riuscito a far sorridere la più cacaombrello delle Spice Girls;
  19. Hai sempre dato un “panino” a chi ne aveva bisogno (cioè la più magra delle Spice Girls);
  20. Hai tradito la suddetta Spice Girl (#TeamTaglia44 approva e ti ringrazia);
  21. Hai posato in mutande;
  22. Hai posato in mutande e molti cessi hanno smesso di indossare lo slip al mare;
  23. Hai posato in mutande e finalmente hanno scoperto dov’è nascosto il Santo Graal;
  24. Guardandoti giocare, abbiamo finalmente  dato un senso al concetto di “fallo”;
  25. Guardandoti giocare, per un attimo ci dimentichiamo della bestemmia vivente che ci siede di fianco sul divano;
  26. Guardandoti giocare, il calcio non sembra poi uno sport così violento (ma se ci vuoi dare due pacche sul culo, per noi è okay);
  27. Non abbiamo ben capito come funzioni il Pallone D’oro, ma il “Pacco D’oro” per noi lo vinci a mani basse dal 1999;
  28. Ogni volta che posti un selfie contribuisci alla lotta contro la siccità;
  29. Ogni volta che sorridi, girano una nuova puntata di “Non sapevo di essere incinta”;
  30. Ogni volta che fissi serio lo schermo, sono io a chiamare la redazione di “Non sapevo di essere incinta”;

Tanti auguri, Davidì: mille di queste ovulazioni!