Berlino: le cinque "hot tips" della blogger!

Anche se dopo il mio ultimo post su Berlino buona parte delle mie lettrici può aver magari abbandonato l’idea di partire alla volta della capitale tedesca, mi sento comunque di scrivere due righe per chi decidesse di farvi un salto.
Hai visto mai che siate più fortunate di me?

1. Dove soggiornare? Personalmente ho pernottato presso il CityHostel in zona Hackescher Markt, a pochi passi dalla Museum Island e ben collegata con il centro. Pulito (molto!), ben arredato, confortevole ed economico. Unica pecca, la colazione, che nonostante il prezzo invitante (4,80€ a persona) e la formula open buffet, mi ha un po’ delusa in termini di qualità. Niente paura, nelle vicinanze potrete trovare numerosissimi coffee corner.

2. Cosa vedere? La Museum Island è forse una delle parti più belle della citta: completamente immersa nel verde, si disloca tra i suoi diversi musei con esposizioni di arte antica e non. Visti per voi: Neues Museum (Nefertiti, la stronza, in esibizione fino al quattro agosto 2013!), Pergamon Museum ( le riproduzioni dell’altare di Pergamo, della porta di Mileto e di quella di Ishtar sono imperdibili!), Alte Nationalgalerie (con diverse opere pittoriche del XIX secolo). A dir poco glamour sono poi le collezioni private di Helmut Newton presso il Museo della Fotografia, a pochi passi dal Giardino Zoologico. Consigliatissimo! Il muro di Berlino è infine una delle principali attrazioni della città e vale la pena concedersi una passeggiata lungo la East Side Gallery. 

3. Peccati di gola? 

Fassbender&Rausch è la cioccolateria più celebre dell città: se siete cresciute con la convinzione che il cioccolato faccia bene al cuore e allo spirito, questo è il posto giusto per portare avanti la vostra filosofia di vita. Chissenefrega della dieta: salite al secondo piano, piazzatevi al tavolo più carino della sala e lasciatevi tentare dal menù. Ne vale davvero la pena!

 Wonderpots è invece un’alternativa light e cool al classico gelato: divertitevi a decorare il vostro frozen yogurt come più vi piace, mettetevi comode e dite addio ai sensi di colpa. Provato per voi: yogurt + mini brownies + fragole + scaglie di cocco. T
op!

Infine, per gli amanti della birra (fatece largooo che passamooo noooiii!), consiglio assolutamente di gustare una Berliner Pilsner ghiacciata, magari accompagnata da un gustoso pretzel.

4. Shopping? Se solo avessi avuto più tempo (e meno sventure) mi sarei indubbiamente concessa una bella seduta terapeutica di shopping! Giusto un paio di nomi? Urban Outfitters e Primark! Indiscrezioni hot: prossima apertura di Forever 21. Meglio di così…


5. Est o Ovest? Complice la sindrome di Wonderwoman, ho deciso di regalarmi un insolito workout, percorrendo a piedi la città, dalla Museum Island fino alla East Side Gallery. From the west to the east, baby! La città merita sicuramente di essere vissuta in entrambe le sue sfaccettature: il gusto classico e l’opulenza dell’ovest da un lato, lo spirito anticonformista (ed ancora in parte sofferto) dell’est dall’altro. Se siete alla ricerca di un soggiorno giovane e low cost, godetevi la night life nella east side. Se volete concedervi invece un weekend romantico ed intellettuale, lasciatevi contagiare dallo spirito snob e classy della west side
Alla prossima review!
D.

——————————————

Votami su Grazia.it nella categoria IT.LIFESTYLE bloggers!

Basta cliccare QUI ed accendere un cuoricino!
Puoi votarmi ogni giorno!
Grazie a tutte coloro che hanno già contribuito!

firenze viaggio

Quanto mi garba Firenze!

Ogni volta che vado via da Firenze, lascio un pezzettino del mio cuore. Ogni volta che torno a Firenze, lascio i…