esterno

"Cantieri Contemporanei": valorizzazione e promozione delle creatività emergenti a cura del Teatro Due Roma e dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica "Silvio D’Amico"

(Lo so, arrivo un po’ in ritardo – come al mio solito! – : d’altronde quando ti sei imposta una filosofia di vita decisamente multitasking è logico che su qualche fronte  dovrai pure fare cilecca, di tanto in tanto – e datemi retta che quelli a cui non succede mai si drogano o soffrono di disturbi ossessivi compulsivi. Sapevatelo.)
Archiviata l’excusatio introduttiva, ho il piacere di presentarvi “Cantieri Contemporanei“, un’iniziativa teatro-culturale che nasce dalla collaborazione tra due delle istituzioni più apprezzate sul territorio romano (e non solo!) in fatto di esperienza didattica e di promozione delle creatività del mondo dello spettacolo: il Teatro Due Roma – teatro stabile d’essai sotto la direzione artistica di Marco Lucchesi – e la celebre Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”.
Un’officina promozionale che porta in scena quattro spettacoli a cura degli ex allievi diplomati all’accademia “Silvio D’Amico”: testi inediti o moderne rielaborazioni della drammaturgia già nota al grande pubblico, che sono il frutto del lavoro e della creatività di autori, registi ed interpreti emergenti.
Quella di “Cantieri Contemporanei” è una vetrina animata sul linguaggio ed i contenuti della drammaturgia contemporanea: sogno e realtà, inquietudine generazionale e stereotipi moderni, giovinezza ed età adulta. Un melting-pot creativo di esperienze e di punti di vista sul mondo, che – come si legge dal comunicato stampa ufficiale del progetto – ha come desiderio quello di creare un ponte sempre più saldo tra formazione artistica ed inserimento nel mondo del lavoro, tra attività pedagogica ed esigenza di incontrare il pubblico.
 
Ecco il calendario completo:
 
10-14 GENNAIO
“Das Schloss”
da F. Kafka, con la regia di Francesca Caprioli
Gli interrogativi esistenziali, i viaggi interiori ed il senso di smarrimento tratti dall’esperienza del celebre scrittore astro-ungarico e portati in scena dai giovani interpreti.
 
15-20 GENNAIO
“Assolutamente deliziose”
di Claire Dowie, con la regia di Emiliano Russo
Essere donne e tutte le dovute (esilaranti) implicazioni del caso: rielaborazione di “All over lovely”, performance brillante nata dal genio di una delle pioniere della “Stand-up Comedy” inglese.
21-25 GENNAIO
“Julien Zoluà”
di Giulio Maria Corso
“Il matrimonio tra Leone ed Isabelle è alle strette. Leone invita il suo servitore Julièn per un tè e per confrontarsi da amico”. Curiosi di sapere come andrà a finire? Non perdetevi lo spettacolo già vincitore del premio “SIAE Nuova Drammaturgia Under 35”.
Ora è mio dovere farmi perdonare e stendere due righe su “Un signore in vestaglia domani si sveglierà presto” – spettacolo ironico e sagace – scritto e diretto da Massimo Odierna e già andato in scena l’8 ed il 9 gennaio: tralasciando il mea culpa per non essere riuscita a pubblicizzarlo in tempo, mi auguro che i miei lettori abbiano prima o poi modo di vederlo!
Un’insolita location (metti una notte stellata al parco…), una serie di incontri (s)fortunati tra personaggi esilaranti e a tutto tondo. Un confronto-scontro ai limiti della follia (“ma questi ci fanno o ci sono?”) sui grandi temi della vita: l’amore, la morte, il sesso. (Preparate i fazzoletti…perché piangerete dal ridere!)
Orario spettacoli:
da martedì a sabato ore 21;
domenica ore 18;
per info e prenotazioni: 066788259 – teatrodueroma@libero.it