CARNIVAL BEAUTY PHOTO PARTY @Accademia L'Orèal di Roma: il mio carnevale da favola!

Chi mi segue su Instagram saprà già che ho trascorso un pomeriggio molto particolare in compagnia degli amici de l’Accademia L’Oréal di Roma: “martedì grasso” è un po’ come capodanno, una di quelle ricorrenze che ogni volta ti riprometti di trascorrere in modo diverso e divertente, per poi finire a fare sempre le stesse cose. Tipo tu a casa in pigiama di flanella e le repliche di Sex & The City in televisione (con il jingle di “All by myself” in sottofondo).

Quest’anno però, grazie all’estro di Fashion News Magazine e alla collezione di abiti da sogno di Adriana Monaco Costumi, tutto si può dire tranne che sia stato un martedì grasso “ordinario”.
Siete pronte a sognare?

Nel corso di questo divertentissimo “Carnival Beauty Photo Party” siamo stati catapultati nel cuore della storia della moda: a nostra disposizione cento diversi abiti – ed altrettanti accessori – ad immagine e somiglianza di tutti quei costumi d’epoca di cui ho sempre ammirato la bellezza sfogliando i libri di storia (perché diciamolo, per il resto la storia non è che mi sia mai andata tanto a genio, eh). 

E’ stato davvero piacevole perdersi tra stoffe e ricami pregiati, riempirsi gli occhi di colori ed orpelli per poi innamorarmi all’improvviso di un vestito poggiato quasi in disparte rispetto agli altri: un abito in velluto lungo fino ai piedi e dal taglio medievale con un delizioso contrasto cromatico tra il nero, il bianco e diversi toni del rosa, il tutto rifinito da un gioco di perle e dettagli dorati. Mi sono subito detta: è lui!
Una volta scelto l’abito, mi sono affidata a delle “coccole beauty” davvero speciali per entrare meglio nel ruolo di una cattivissima principessa di Casa Lannister  (chi segue “Trono di Spade” capirà).
Con la fama che mi ritrovo, potevo forse indossare i panni di una docile dama del seicento?!
 
Il team di Monica Marchetti Parrucchieri ha realizzato per me, tra colpi di frisèe ed intrecci, un’acconciatura d’altri tempi: il tutto è risultato in una morbida e romantica treccia laterale, perfettamente in linea con il taglio del vestito. Successivamente sono stata affidata alle mani (decisamente giuste!) del celebre team di Simone Belli Make Up: uno smokey eyes intenso e sui toni del marrone, blush rosato e labbra naturali. Un maquillage sofisticato ed attuale, che ho sfoggiato con orgoglio anche una volta smessi (ahimè!) i panni di principessa medievale.
(Grazie a Roberta Camponeschi, la bravissima e dolcissima MUA del Simone Belli Make-up Team che si è presa cura di me!)
Con l’aiuto delle stylist ho indossato il mio abito da sogno a cui non ho voluto aggiungere altri accessori perché a mio giudizio sarebbe stato un peccato distrarre l’attenzione da un vestito che invece meritava di avere tutti gli occhi puntati esclusivamente su di sé.
Il tempo di lasciarsi immortalare da qualche scatto e di passeggiare sognante nel bellissimo Palazzo Mignanelli – che ospita la struttura dell’Accademia – (stando attenta a non inciampare nella frangia di perle!) e poi…puff! Finito l’incantesimo, sono tornata ad indossare chiodo di pelle e bikers.
Sono quasi pronta a giurare che, durante il mio tragitto di ritorno a casa in metro, qualche passeggero si sia soffermato sul mio sorriso da bambina ancora stampato sul volto, mentre ero intenta a scorrere sullo smartphone le foto della giornata appena trascorsa. Quelle foto che sono tutt’ora la testimonianza di una fiaba vissuta. Un po’ come fu la famosa “scarpetta di cristallo” per quella svampita di Cenerentola.
 
Abito: Adriana Monaco Costumi
Hair: Monica Marchetti Parrucchieri
Make up: Simone Belli Make Up
Organizzazione&Photo Credit: FNM Events
Un grazie infine va a Fabio Nicolai per avermi voluta presente all’evento.