CHE-COSA-MI-METTO? – September Issues (prima parte)

Come già anticipato su Facebook, con il mese di settembre si chiudono ufficialmente i battenti della rubrica CHE-COSA-MI-METTO? Una chiusura temporanea, s’intende.
Perchè qui, su Non Conto Fino a Dieci, le cose o le si fanno per bene o non le si fa per nulla: complice un grosso cambiamento all’orizzonte, sono costretta a sospendere per un po’ il nostro rituale mensile di fashion pills e consigli dell’ultimo minuto. Questo perchè, se devo dedicarvi tempo e parole, voglio farlo nel modo più serio (e sincero) possibile.

Vi lascio alle due protagoniste della prima puntata, cogliendo l’occasione per ringraziare tutte coloro che hanno partecipato con entusiasmo a questo piccolo appuntamento: grazie per la fiducia e per avermi scritto parole belle da leggere e da ricordare.

D.

————————————-


Elena – Un’insolita night out 

Evento: Festa delle Cantine (della serie, bevo finchè il fegato regge!)
Yes, please: look fresco e dinamico (leggings, sandalo flat?)
No, please: tacchi, outfit impegnativo
(ireneccloset.com)

Si, direi che un paio di leggings posso essere l’alleato ideale per affrontare l’aria settembrina e scongiurare il mal di gola del day-after. Fossi in te però prenderei in considerazione la possibilità di abbinarlo ad un paio di zeppe (sopravvissute alle vacanze estive) con un tacco comodo e non eccessivamente alto, magari in una nuance basic come il sabbia. In alternativa puoi indossare un paio di ballerine, se sei una tipa romantica, o un paio di converse borchiate, se preferisci lo stile glam rock. I leggings puoi sceglierli in un pattern modaiolo,
come il camouflage o  il floreale, abbinandoli ad una t-shirt comoda e semplice, da impreziosire con un girocollo metallico o civettuolo ed un gilet in denim. Minitracolla, bangles a volontà. Divertiti!

(modaporter.it )

————————————-

Nadia – Cestino da pic-nic & corona d’alloro

Evento n°1: Wedding Party della cugina del fidanzato (nanananana – stacchetto tipo Beautiful)
Location: Villa in campagna con agriturismo e fattoria
Dress Code: Pic-nic style (“un calzoncino e via!”, cit. della futura sposa)

Furba la cugina del tuo fidanzato! Quale modo migliore per essere la più figa nel giorno del tuo matrimonio, se non quello di invitare le partecipanti ad indossare “un calzoncino e via”? Scherzi a parte, direi di abolire l’idea del pantaloncino visto che non siamo in piena estate, e a meno che non torni il solleone, direi di puntare a qualcosa di più consono (e coprente!). Potresti scegliere tra due formule diverse: long skirt, possibilmente fin sopra al ginocchio, in una variazione plissettata o a fantasia, da indossare rigorosamente a vita alta, abbinandola ad un crop top in nuance neutra, per un mood sofisticato ma non eccessivo per l’ora di pranzo. Rifinisci il look con un blazer dal taglio maschile e una pochette da giorno. In alternativa potresti indossare un abitino vezzoso con maniche a tre quarti e stampa vintage (da Zara c’è l’imbarazzo della scelta!), da abbinare ad accessori urban, come orecchini al lobo e handbag in tinta unita, per evitare l’effetto “La casa nella prateria”. No a jeans, paillettes e dettagli in vernice. Si al tacco, ma con moderazione.

(lateafternoonblog.com)

Evento n°2: Cerimonia di laurea (Novembre)
No please: solito total black (brava!)
Yes please: qualcosa di diverso ma non troppo fuori dalle righe

Se sei alta e con un bel fisico, potresti optare per un connubio sofisticato tra una blusa dal sapore seventies e un pantalone a vita alta, rigorosamente “a palazzo” (uno dei must della nuova stagione!). Scegli delle tonalità calde e dei bijoux discreti, come un paio di orecchini al lobo ed un bracciale importante. Se sei minuta o con un fisico rotondetto, ti ricordo che gli abitini anni ’60 sono tutt’ora nel vento della moda: prendi un modello con linee basiche, sceglilo in una tonalità insolita, come un bel verdone o con un ricamo particolare: impreziosiscilo con un paio di tronchetti alla caviglia. Che i collant siano coprenti, mi raccomando. Si ad un bel girocollo colorato. Per il party, punta al rosso. Sarai assolutamente up-to-date!

(Lovely Pepa)

————————————-