Come porti il "colletto" bella bionda…

…tu lo porti alla bella marinara…!
Si, lo so che la canzone in questione era un tantino diversa, visto che si parlava di capelli e non di colletto alla bella marinara. Che poi, devo ancora capire che cosa significhi esattamente sta cosa della bella marinara. Vabbè, scriverò ad Orietta Berti e chiederò delucidazioni. Ecco, ho sparato le consuete quattro minchiate giornaliere (si, non posso proprio farne a meno!), solo per dirvi che è stato pubblicato il nuovo bollettino moda di The Italian Fashion Tea: oggi ci siamo lasciate sedurre dagli accessori. Scarpe architettoniche, fluo bags, collars, dettagli insoliti e occhialoni da diva retrò sono i protagonisti del nostro appuntamento settimanale up to datePersonalmente sono stata ispirata da una delle ultime tendenze, intrisa di fascino naif e vintage allo stesso tempo: i collars, colletti o collarini, comunque vogliate chiamarli, hanno fatto breccia nei cuori delle fashion blogger di tutto il mondo.

“…Che sia semplice o tempestato di strass, il colletto dal sapore naif, sa donare una luce tutta nuova alle nostre bluse e tee di ordinanza: un insolito sapore retrò che affascina il gentil sesso e stuzzica la fantasia dei maschietti. Certo, se avete a che fare con il solito cafone di borgata, che ha come icone di stile Vin Diesel e Machete, non c’è da stupirsi che storca il naso davanti al vostro colletto nuovo di zecca. “Ahò, ma che te sei messa? Me pari mi nonna!” Caro il mio maschione, se avessi avuto davvero una nonna con il mio stesso sense of glamour e con il mio stesso fiuto per la moda, sta sicuro che a quest’ora saresti un perfetto piccolo lord e non l’imbecille ambulante quale sei, con la catena al collo e i jeans girochiappe. Che Matteo Marzotto abbia pietà di te.”  [Continua… qui]


Vi ricordo inoltre che avrete modo di rileggere tutti i miei articoli anche nella apposita sezione di NonContoFinoADieci, aspetto i vostri commenti!

D.