Come quando arriva l'autunno, tagli i capelli e compri un jeans.

Qualcuno ha detto: “una donna che si taglia i capelli, è una donna che sta per cambiare vita“. E a me piace pensare che sia proprio così. Che non importa poi se con quel “vita” ci si riferisca al destino o ai centimetri sopra l’ombelico (centimetri in meno, voglio sperare!),  perché ora come ora, con l’arrivo dell’autunno, l’importante è che si cambi. In un modo o nell’altro.

Un biglietto aereo sul comodino, la valigia vuota e spalancata sul letto, i promemoria attaccati sul frigorifero: domani parrucchiere, dopodomani estetista. Che non sia mai questo autunno mi trovi impreparata, con le doppie punte e la stessa ricrescita abusiva di King Kong. 
Fremere all’idea di indossare quel blue jeans appena comprato, talmente comodo e necessario, che viene quasi da chiedersi come tu sia potuta sopravvivere senza fino ad oggi (è il Body Curve di Zara, se vi interessa: un guanto, signore mie).
Un jeans con cui vivere nuove avventure in giro per il mondo (ma va bene anche il centro città!) e con cui battezzare la prossima stagione (con molto vino rosso e tanto amore). Uno di quelli che sta bene con tutto e che ti fa sentire meravigliosa ogni giorno. 
L’abbronzatura che è solo un ricordo, le foglie degli alberi che si lasciano indorare, l’orlo degli shorts che – prima o poi – lascerà spazio a quello dei pantaloni a palazzo: ogni volta che arriva l’autunno sento davvero di cambiare pelle, di spogliarmi del superfluo, di poter reinventare me stessa. Con i film belli da vedere al cinema, i concerti all’Auditorium, lo spritz da bere in un soleggiato mezzogiorno di Ottobre.
E stando a quanto mi ha anticipato il parrucchiere, domani dirò addio al bronde per approdare allo shades. O all’ecaille. Due termini che praticamente mi sono familiari quanto le nozioni di fisica quantistica.
Dice che è ancora indeciso sulla delicata questione e che domani lo guiderà l’ispirazione.
Vabbè, io mi fido: che in fondo non esiste reale “cambiamento” senza lasciarsi trasportare un po’ dalla corrente e da un pizzico di beauty-follia.

cancella

Cancella e riavvolgi.

Come cantavano i The Cardigans: cancella e riavvolgi. Ogni volta che questo film ti sembri un melodramma senza fine,…