Ma cosa ti sei messa in testa? – L'esercito delle ragazze in fiore.

E pensare che prima della popolarità di Lana Del Rey, le coroncine di fiori le si vedeva indosso solo alle damigelle dei matrimoni. O al massimo come centrotavola del brunch della domenica. 
Ultimamente però sulla scia della bella Lana, alias quella-che-c’ha-fretta-de-schiattà-insieme-all’homo-suo, le it girls di mezzo mondo sono state pervase da una sorta di febbre Botticelliana, i cui sintomi inequivocabili sono un improvviso feticcio per i fiori e un’irrefrenabile voglia di intrecciare steli e petali manco lavorassero all’Interflora. E non mi stupirei certo se qualche adepto di Greenpeace si facesse un attimino girare le balle, che va bene che ve piace la moda, ma a furia di strappare violette a desta e a manca, state a fa più danni voi nel quartiere sotto casa che la deforestazione in Brasile!
Chiara Ferragni rispolvera la floral crown dei tempi
della scuola elementare usata per la recita di fine anno.
Lei ovviamente faceva la parte dell’albero.
Personalmente trovo carina l’idea di un cerchietto floreale ( sempre meglio dei turbanti stile fachiro con stampa Gucci!), però insomma, non c’è mica bisogno di sradicare la bouganville de nonna! E soprattutto voglio sperare che si tratti solo di un accessorio insolito per uno shoot fotografico: cioè, mica vorrete seriamente andare in giro con tre chili de gerani sulla fronte, no? Io da bambina a malapena sopportavo il classico cerchietto che me faceva venì l’orticaria dietro le orecchie, figuriamoci ora un cesto di fiori che manco i bouquet da sposa con piselli odorosi firmati Enzo Miccio!
E se proprio non riusciste a farne a meno,
ecco quattro stili diversi a cui potersi ispirare.

Bon ton per Kirsten Dunst
Spiritosa per AnnaSophia Robb
Seventies per Vanessa Hudgens

Come Frida Kahlo per Katy Perry


Che poi non venitevi a lamentare se gli uccelli oltre a scagazzarvi sulla testa,
 vi ci fanno pure il nido.
Oh.