Mamma mia! – Gli strampalati look premaman di Kim Kardashian

Le donne incinta non si prendono in giro.
Mai.

Checchesenedica, portare un fagotto scalciante a ridosso della vescica per ben nove mesi, con gli ormoni sballati, l’ansia della toxoplasmosi e la voglia matta di un polletto alla cacciatora nel bel mezzo della notte, non deve essere per nulla un gioco da ragazze. Per non parlare della ritenzione idrica, dei parenti bramosi di toccarti la pancia (manco fossi il piccolo buddha in gonnella) e delle amiche belle e slanciate, che senza avere un minimo di tatto nei tuoi confronti, si scoprono all’improvviso amanti del calzoncino da teenager o dei tubini firmati Herve Leger. Stronze!
Si, le donne incinta non si prendono in giro, ecco però che dal primo vagito in poi, superata l’angoscia dell’epidurale e delle ostetriche che ti incitano a spingere manco c’avessi l’auto in panne sulla Salaria, qualcuno dovrà pur fargli notare che, vabbè che c’avevi il progesterone a tremila, ma cocca cara, certe tende da Circo lasciamole alla famiglia Togni.

Kim Kardashian ha così  finalmente partorito.
E ho precisato finalmente, perchè dei suoi look premaman non se ne poteva davvero più.
E poi non vedevo l’ora di strimpellare un paio di cattiverie a riguardo (piccole piccole, lo giuro).

Ecco i miei preferiti!

Do di petto. Piuttosto che una gestante reduce da un’eco pelvica, 
qui Kim sembra si stia apprestando a calcare il palco del Teatro dell’Opera:
 “Amamiiii-i Alfree-e-dooo-o” 
Ehm, volevo dire Kayne, pardòn.

—————————-

Amò, ma come ti vesti? La mia espressione dopo aver visto il look sfoggiato da Kim ai Met Gala di quest’anno, non si discosta poi molto da quella del compagno Kayne immortalata in questo scatto. 
Che fosse avanzata un po’ di stoffa dall’ultima ritoccatina alle tende del salotto? 
Toh, ci sono usciti fuori persino i guantini!
Che culo!

—————————-



Vestiti di nero, dicevano. Ti sfina, dicevano. 
Ecco un’insolita Holly Golightly, che sembra aver sgranocchiato più di un semplice croissant 
davanti alla vetrina di Tiffany&co! 
“Ahò, mica è colpa mia se s’è voluta mettere la gonna a palloncino, eh!”
sembra tuonare l’espressione avvilita della tizia bionda sullo sfondo. 
Ginnastica preparto da Tiffany, presto anche in dvd.
—————————-

Kim assassina. La febbre da cinema di Kim colpisce ancora: 
sentendosi un po’ Crudelia Demon e un po’ l’orca di Discovery Channel, 
ha qui deciso di indossare un abitino optical con l’intento di nascondere un pancione sempre più tondo. 
Il pancione, appunto. Mica le chiappe!
—————————-

Come Umberto Pellizzari
E va bene che i crop top e la baschina sono tornati di moda, 
ma ‘sta creatura vogliamo farla respirare si o no?
 Kim respira a fatica e a labbra increspate:
  ‘nsiamai dovesse partire il bottone dei pantaloni
tipo il tappo dello champagne dell’ultimo dell’anno!
—————————-

Ciao! Essere cordiali con i paparazzi spesso non ripaga: 
un po’ Marilyn,
un po’ Annarella la pescivendola, Kim riesce a coprire
 le sue nudità nonostante un’improvvisa folata di vento. 
Certo, una volta che era riuscita ad azzeccare in fatto di look premaman,
 s’è voluta castigare con quel cinturazzo alla caviglia. 
This is Sparta!

—————————-

Quel lieve tuo candor.
 E pensare che questo look total white, a dispetto di quanto si potrebbe pensare,
 le dona luce e (un briciolo di) classe. 
Questo finchè non ti cade l’occhio più in basso
Ma quelli sono sandali o presidi ortopedici? 
Soprattutto, esiste davvero qualcuno al mondo che abbia speso tempo e manodopera 
nel concepire una simile rara bruttezza? 
E pure tu, Kim, ma come te viene in mente? 
Numero dei feticisti dei piedi deceduti sul posto, non pervenuto.