Mi mancherà il mare.

Mi mancherà il mare.

In queste sere deserte tra asfalto ed occhi incollati al soffitto. Mentre sono in coda alla cassa automatica, mentre guardo un film con aria distratta. Mi mancherà il mare ogni qualvolta sarò costretta ad indossare scarpe che non siano infradito, abiti che non siano un bikini ed un caftano scolorito del 2008.

I granelli di sabbia che si infilano ovunque, la brezza che infrange con prepotenza ogni legge dell’hair-styling, l’acqua di mare sulle vesciche dei piedi che “mannaggia a me ed ai sandali dell’altra sera“.

Mi mancherà il mare quando avrò bisogno di lui e non ci sarà.

In lontananza, a pochi chilometri da casa, fuori dalla finestrino di un’auto che va.

Mi mancherà quando avrò bisogno di pace e solitudine, di prendere una decisone importante, di ricominciare daccapo.

IMG_1759

IMG_1920

 

Il silenzio dell’orizzonte che riempie i buchi dell’anima, le onde che refreshano i pensieri, i tramonti che – su quello specchio d’acqua – sono come albe. Piangere, ridere, leggere, dormire, camminare, restare seduti, pensare, sciogliersi in un abbraccio: ogni volta che lo faccio con il mare al mio fianco, so che lo porterò dentro di me per sempre.

IMG_1824

IMG_1696

IMG_1701

Lasciare che la marea porti via con sé tutto il superfluo, disperdere nelle increspature ciò che non ti appartiene più. Scoprire che la felicità spesso è fatta di polpastrelli dalla pelle raggrinzita e di un costume che stenta ad asciugarsi.

Mi mancherà il mare ogni volta che saprò esserlo distante.

Quando avrò bisogno di staccare, rinascere, capire. Quando avrò bisogno di tornare ad essere me stessa.

(Foto tratte dal mio profilo Instagram: @noncontofinoadieci)

avrai

AVRAI.

Avrai. Migliaia di scalini da salire, strade da percorrere a fari spenti, luoghi in cui sopravvivere. Avrai giorni bui in…