"Questions Americans Have For Italians": ecco come ho risposto.

Il sito Buzzfeed ha recentemente pubblicato un video dal titolo “Questions Americans Have For Italians“, ovvero una carrellata di simpatici quesiti che (evidentemente) affliggevano ormai da troppo tempo alcuni esponenti del popolo a stelle e strisce.

Dal momento che non sono state formulate domande troppo impegnative (tipo “come faccio a non provocarmi un’ustione di terzo grado ogni volta che assaggio la pasta per vedere se è cotta?“), da brava italiana doc (aka, non mi sono tenere un cecio in bocca!) ho deciso di rispondere in my own way. 


Here we andiamo!
Darling, ma a quali uomini ti riferisci? No ti prego, dimmelo, perché se esco di casa in questo preciso istante, il più “figo” che posso incontrare è il sosia di Nino Frassica pompato di steroidi. Do you understand? Io mi rendo conto che vi hanno rincoglionito a furia di spot firmati Dolce&Gabbana: ma ti assicuro che di Brenno Placido e di Flavio Parenti ne nasce uno ogni eclissi solare. 
Mi sono posta la stessa domanda anche io a mezzanotte, in latino, al contrario e davanti allo specchio.
Poi è spuntato lo spirito di Totò Sapore e m’ha detto: “We we, Dorotè, nun dicimm strunzat*!
 
Abbella, put yourself in fila. Che qui ce lo stiamo chiedendo tutte quante già dal suo esordio in nazionale. 
Treasure, se ti riferisci a quei tizi che visitano New York in Woolrich e doppio taglio, it’s called “abbonamento annuale trifacciale+lettino solare+ doccia antipanico al solarium dietro la Coop“.
 

 

 

Per smaltire le penne all’amatriciana + scarpetta al sugo dell’ora di pranzo.
 

 

 Love, direi che non cotonarsi i capelli come Ivano Michetti dei “Cugini di Campagna” ed evitare l’abbinamento giubbetto di jeans + dolcevita nero sarebbe già un ottimo inizio. 
 

 

Si, e quando quello davanti a noi non lo rispetta, glielo urliamo tra uno #mortacciyours e l’altro.

 

Perché non c’abbiamo niente da fa.

Chicca, i’m sorry, ma se ti dicono sempre “prego” invece che “di niente/si figuri”, it means that gli stai un attimo rompendo i watermelons.

 

Honey, abbiamo Il Grande Fratello, Uomini&Donne e perfino i libri di Chiara Nasti. Ci manca solo Mario Balotelli con il suo speciale “Alle falde dello Gnocca-mangiaro”.
Amore, un uomo italiano in salopette, berretto e baffo hipster può essere solo: a) un corriere della Bartolini, b) un idraulico, c) un fashion blogger.

 

Chi????????


Tesora, stai relaxed. Con quella faccia da bitch di legno e quel nespolo per frangetta, con il caizer che mia nonna ti invita per cena!


Baby, ma stiamo parlando della seppia ripiena della domenica 
o del tonno pinne gialle di Rocco Siffredi?

 

 Sweety, lascia sta. Che se poi ci prendi la mano, ti tocca comprà un giubbetto di due taglie più grande.