Quick post: little white tee

White is the new black.
Che le fashioniste con la puzza sotto il naso si rilassino, non credo di aver scoperto l’acqua calda con questa mia osservazione. Il bianco è da sempre un colore da vere outsider, delizioso d’estate, avanguardia pura d’inverno. Che si aggiornino pure tutte coloro che credevano che il bianco fosse solo per le spose o per le infermiere e che soprattutto trovino pace le amanti folli del color blocking e dell’animalier, perchè una semplice tee bianca è oggi un must have. Che sia avvitata o di una taglia in più, che abbia lo scollo all’americana o che lasci le spalle seminude, la t-shirt bianca si conferma a pieni voti uno di quei capi che se non ce l’hai, prima o poi ne sentirai la mancanza : perfetta come sotto giacca, l’ideale per valorizzare un girocollo afro chic (come ho pensato di fare io durante il mio we fiorentino clicca qui) e un vero e proprio evergreen se indossata con il blue jeans del cuore.


La ex-maglia della salute, diventa glamour a tutti gli effetti, lasciandosi alle spalle la sua allure anni ’90: la tee bianco latte è la protagonista del mio nuovo post @The Italian Fashion Tea, il consueto appuntamento con il bollettino di moda del mercoledì pomeriggio.

Si, la maglia bianca era per noi un’eccezione. Sapevi di averla da qualche parte nel tuo armadio, sepolta da miliardi di t-shirt, sapevi che se mai un giorno ne avessi dovuto avere bisogno, lei sarebbe stata lì. Per il resto, non te la filavi minimamente, un pò come non ti fili le tizie nei centri commerciali che cercano di venderti un’aspirapolvere super ecologica o l’ultimo prototipo di FastWeb. Da qualche anno a questa parte però, la t-shirt bianca ha avuto la sua rivincita: come nelle migliori favole, dopo un’infinità di tribolazioni e di messe alla berlina, finalmente la tee bianca è tornata protagonista dei nostri look day-by-day.”
{Continua a leggere qui}

(Pics : Tumblr)

{Per leggere tutti i miei articoli @The Italian Fashion Tea clicca qui}