Siate donne di "polso". Ed imparate ad amare i dettagli.

Io, i polsi nudi, non li riesco proprio a soffrire. Un po’ come la storia dei calzini bianchi da uomo, che quando li guardi ti viene su il magone e ti si chiudono le ovaie. Trovo infatti che i polsi nudi siano anonimi come il fustino sfigato nella pubblicità dei detersivi e terribilmente noiosi come quegli uomini che al primo appuntamento parlino esclusivamente di se stessi. E che poi magari, il drink, neanche te lo pagano.
Taccagni.
Io ho invece un vero e proprio debole per i polsi che si vestono. Che si vestono con gusto, ovvio: lungi da me celebrare l’incompresa bellezza di ferraglie che manco-i-binari-della-stazione-Termini o il fascino discutibilissimo di un polsino da tennis sfoggiato così, tanto per. Che poi, io dico, ma che-te-lo-metti-a-fà ‘sto polsino se c’hai ‘na panza disumana? Dico, al corso di tennis, almeno iscrivitici. Pirla.

Un cinturino di pelle rosso cartier di un orologio con quadrante tondo e maschile.
Un paio di bangles dal gusto pop, il braccialetto del cuore da cui non ti separi mai.
Il polsino ben stirato di una camicia da uomo, magari intrisa di due gocce di Fahreneit
Un tennis prezioso per brillare ai chiari di luna, un cinturino borchiato per sentirti più rock e meno sfighescion.
Così come nella vita contano i dettagli, quelle cose piccole e comunque speciali, è altrettanto vero che siano proprio essi a fare  la differenza quando si parla di moda. Sono i dettagli di stile a rivelare il garbo, il gusto, lo spirito carioca o l’inscalfibile sobrietà di qualcuno. Di te. Di un lui. Non si può vivere con la convinzione che basti un abito firmato, una it bag all’ultimo grido per fare di te una persona stilosa: al massimo possono fare di te una persona molto fortunata, e sfido chiunque a non lanciare un gridolino d’invidia alla vista di un polso vestito dal manico di una Birkin. Che poi spesso si tratti del polso di una stronza, è una constatazione che lascia il tempo che trova.

Ogni vostro gesto parte dalla testa e si trasmette attraverso le vostre mani, attraverso il muoversi spigliato delle vostre braccia: innamoratevi perciò dei vostri polsi e prendetevene cura. Arrendetevi al fascino di un polso maschile vestito da un orologio a due zeri, arrendetevi alla sensualità di uno vestito da un semplice cinturino in cuoio. Infischiatevene del tintinnio dei vostri charms, tanto meglio se accompagnato da un passo calzante e superbo su tacco skyhigh. Splendide gipsy urbane di giorno, con una cascata di bangles e bracciali colorati, impeccabili come Sabrina all’imbrunire dell’orizzonte, con una clutch e un filo d’argento al polso.

——————————————-
Votami su Grazia.it nella categoria IT.LIFESTYLE bloggers!
Basta cliccare QUI ed accendere un cuoricino!
Puoi votarmi ogni giorno!
Grazie a tutte coloro che hanno già contribuito!