Teorema: prendi un uomo, dagli un calmante.

Una donna temprata dalla giungla dei love affairs non potrà certo ignorare l’esistenza di Marco Ferradini e la sua indimenticabile Teorema: una delle principali cause (insieme al testosterone, alle madri iperprotettive e alla Champions League) della degenerazione antropologica del sesso maschile. Ferradini infatti, colto dalla sindrome di Pitagora e da un’irrefrenabile voglia di mettere in musica le prime quattro cazzate che je erano venute in mente nel cuore della notte, ad un certo punto si è fatto portavoce del movimento “Uomini-che-trattano-male-le-donne-perchè-credendo-così-di-essere-amati-alla-follia“. Senza che nessuno gliel’avesse chiesto, tra l’altro.



Anni e anni di baciamano, lettere d’amore e pellicole con Gary Grant gettati al cess alle ortiche.
Così, tra un sol e un si bemolle.

 

 

Arrivata alla mia veneranda età, non potevo certo starmene buonina in un angolo e far finta che certe rime incatenate siano entrate da un orecchio ed uscite da un altro. No, perchè a quanto pare, certe parole e certe convinzioni si sono proprio incrostate tra pene e cervello. 

Prendi una donna, dille che l’ami,
 
scrivile canzoni d’amore.
Mandale rose e poesie, 
dalle anche spremute di cuore.

 

 
Fin qui niente da ridire sul sussurarle i ti amo e sul mandarle dei fiori (che, a voler essere pignole, è il minimo sindacabile per poter parlare di storia d’amore e non di scopamicizia!) , e per carità, scriverle addirittura canzoni e poesie d’amore, sentendosi un po’ Albano e un po’ Guido Cavalcanti, è uno di quei gesti in grado di aprire cuori (e gambe) che manco le mani di un esperto cardiochirurgo (metafora da deformazione professionale, pardòn). Ecco però che ‘sta storia delle spremute di cuore mi ha un attimo turbata: Dio solo sa quanto amerei un uomo che avesse l’accortezza di farmi trovare spremute d’arancia nei giorni bui di raffreddore. E Dio solo sa quanto apprezzerei spremute di meningi  del mio fidanzato in vista del regalo da scegliere per il mio compleanno! Ma ‘ste spremute di cuore, boh, onestamente le vedo meglio in un film di Quentin Tarantino.

Falla sempre sentire importante,
dalle il meglio del meglio che hai,
cerca di essere un tenero amante.

 sii sempre presente, risolvile i guai.
 
Ma’, non sarà mica che lei t’abbia mollato perchè, come dire, ti accollavi un tantino? Va bene farci sentire importanti, va bene darci il meglio del meglio che-manco-quelli-dell’amaro-Lucano, ma cosa intendi esattamente per essere sempre presente? Una cosa tipo avvoltoio sulla spalla? Una cosa tipo madre apprensiva-oddio-mettite-la-canottiera? Noi donne abbiamo bisogno dei nostri spazi, di sentirci libere, di uscire con le amiche, di concederci un sano sabato sera in pigiama di pile e cofana della Hagen-Dazs gusto brownies. Da sole. Senza di te, la tua chitarra e le tue spremute di cuore. Capisci?

 

E stai sicuro che ti lascerà,
chi é troppo amato amore non dà.
E stai sicuro che ti lascerà, 
chi meno ama é più forte si sa.

Marcolì, mo non cominciare a fare la vittima, eh, che poi qui, secondo me, la colpa è solo de ‘ste benedette spremute di cuore! Se lei ti ha lasciato avrà avuto i suoi buoni motivi: sei sicuro, che so, di aver avuto sempre un’ineccepibile igiene orale? Sei sicuro di aver avuto sempre l’accortezza di non sfrantumarle una tetta nel bel mezzo di un amplesso? Mica ti sarai fatto beccare con gli occhi incollati alle chiappe della sorella, no? Ah, quanto odio queste cose stile Pippa Middleton-in-abito-bianco-al-matrimonio-di-soreta.

 

 

Prendi una donna, trattala male,
lascia che ti aspetti per ore.


Allora, partiamo dal presupposto che se il mio fidanzato decidesse di trattarmi male serialmente, e non solo quando magari la squadra del cuore gli retrocede in serie zeta, come minimo gli lancerei un aut-aut che manco un gruppo di sequestratori in una puntata di Criminal Minds. E soprattutto, cosa ti fa pensare che farmi aspettare delle ore mi riempia il cuore di amore per te? L’unica cosa che mi verrebbe in mente di riempire sarebbe una scatola di cartone con tutte le tue cianfrusaglie e buttarla sotto un tir in corsa.


Non farti vivo e quando la chiami
fallo come fosse un favore.

Ah questa poi! Ma io non ho capito, Brad Pitt riempie d’attenzioni Angelina Jolie, Kanye West ha vistosamente ceduto più di una volta la sua breakfast per soddisfare le voglie della gravida Kim (Khardashian), e tu, uomo medio, fai il prezioso manco fossi un modello di Abercrombie con gli stessi impegni di Barack Obama?

 

Fa sentire che é poco importante,
dosa bene amore e crudeltà.
Cerca di essere un tenero amante
ma fuori dal letto nessuna pietà.

 

Amore e crudeltà? Ma che è, il continuo di Twilight? Non permetto di farmi sentire poco importante manco all’impiegata delle poste nell’ora di punta, figuriamoci a te. Dopo che sopporto il calcetto del giovedì, le barzellette sconce dei tuoi amici e la simpatia alternativa di tua madre. Fuori dal letto nessuna pietà? Tranquillo, che da domani sera dormi sul divano!

 

E allora si vedrai che t’ amerà,
chi é meno amato più amore ti dà.
E allora si vedrai che t’amerà
chi é meno amato é più forte si sa.
 
Oh, si che vedrai! 
A casa mia chi è meno amato gira i tacchi e ti manda affanculo con tanti cari saluti!
 

No caro amico, non sono d’accordo,
tu parli da uomo ferito.
Pezzo di pane lei se ne é andata
e tu non hai resistito.


Questo chi è mo? Il grillo parlante? O a furia dei tuoi spippamenti mentali me sei diventato bipolare? Fatto sta che ha ragione e grandi applausi per lei, la pezzo di pane della situescion, che t’ha smollato via come le mutande nel cesto dei panni sporchi. 

Non esistono leggi in amore,
basta essere quello che sei.
Lascia aperta la porta del cuore
vedrai che una donna
é già in cerca di te.
 
Ad essere sinceri, con questa bella pubblicità che ti sei fatto, non credo ci sia ‘sta gran fila di donne dietro il tuo uscio. A meno che non siano venute a cercarti per farti ripassare il galateo a furia di cinquine in faccia. 
Senza l’amore l’uomo che cos’é,
su questo sarai d’accordo con me.
Senza l’amore l’uomo che cos’é
é questa l’unica legge che c’è.
 
Un gradissimo pirla, convinto che a vincere sia chi fugge, quando invece di rovinare le proprie scarpe per scappare chissà dove, potrebbe piuttosto consumarle su di una pista da ballo con la soundtrack di Dirty Dancing a palla, abbracciato alla donna dei suoi sogni.
Ecco un uomo senza amore cos’è.